Chi siamo
Photogallery
News
I nostri partner
Referenze
Lavora con noi
Contatti e preventivi
Area sposi

IL MATRIMONIO OGGI

IL VALORE DEL
MATRIMONIO...

IL VALORE DEL
MATRIMONIO (2)

STILI, MODA E
TENDENZE PER IL
MATRIMONIO 2008

WEDDING PLANNER

WEDDING
PLANNERS
NEWS

CORSI PER
WEDDING PLANNERS

MATRIMONIO E MOTORI...

TORTE NUZIALI

TAGLIO DELLA TORTA

I FIORI PER IL
MATRIMONIO

IDEE PER LA CASA

LE NOZZE E
I BAMBINI

L'ESAME
"PARENTI"...

CHEF A DOMICILIO:
CATERING A CASA

BANQUETING
MILANO

CUOCHI A DOMICILIO
A MILANO

VIAGGIO DI
NOZZE

LUNA DI
MIELE

SCHERZI DA
MATRIMONIO

MATRIMONIO
E FIGLI

BOMBONIERE

WHITE TABLE

WEDDING PLANNER

BANQUETING
MILANO (parte 2)

BANQUETING
PER EVENTI

L'ABITO DELLA
SPOSA

COME ORGANIZZARE
UN RICEVIMENTO

LA FIGURA DEL
WEDDING PLANNER

IL BOUQUET
DELLA SPOSA

GLI INVITI E
I RINGRAZIAMENTI
PER UN MATRIMONIO

SCEGLIERE IL LUOGO
PER UN RICEVIMENTO



Chi siamo

BOMBONIERE
L’OMAGGIO DI UN PREZIOSO COFANETTO

È un elementare studio etimologico sulla parola “bomboniera” a rivelarcene origini raffinate, che vanno ricercate nell’elegantissima terra di Francia. La bomboniera, infatti, deve la sua fortuna ai francesissimi bonbon, anche se il termine è stato poi adeguatamente ri-modellato sulla grammatica italiana: leccornie di ogni genere da omaggiare ad amici e ospiti. Leggenda narra che una data di nascita approssimativa per la bomboniera debba essere collocata nel XVIII secolo, quando si ufficializzò l’usanza di regalare raffinati cofanetti (o coppe) pieni di dolcetti.
Uscendo dai confini del mito, potremmo ipotizzare che l’uso di donare agli amici un qualche dolce particolare in una scatoletta preziosa fosse già in voga in secoli precedenti, quasi ad oggettivare la gioia per la loro presenza.
Ai giorni nostri il bon ton vuole che si omaggino con una bomboniera gli ospiti chiamati a partecipare a un grande evento, dal valore sacrale nella vita del festeggiato: battesimo, comunione e cresima, per i più egocentrici anche il 18° compleanno e la laurea, matrimonio.

LE BOMBONIERE NUZIALI

Nei mesi precedenti le nozze, tra le mille cose a cui pensare, i fidanzatini dovranno riservarsi il tempo necessario per scegliere le bomboniere: il consiglio è di non posticipare la scelta fino all’ultimo minuto perché, per i cofanetti più raffinati, possono essere necessari fino a tre mesi di tempo per l’ultimazione. Bisognerà predisporre una bomboniera speciale per i testimoni e le famiglie degli sposi, un cofanetto standard per gli invitati al ricevimento, nonché dei sacchetti più semplici per quanti presenzieranno alla cerimonia o manderanno auguri tramite telegramma.
Le bomboniere in vetro soffiato sono l’ultima tendenza in materia, consistono in un sacchetto colorato in organza guarnito di una piccola scultura un vetro cavo. Innovativa anche la variante in cera che prevede un piccolo fiore variopinto e morbido a coronamento di un cofanetto: effetto garantito di estrema delicatezza. Per chi non volesse discostarsi dalla tradizione più consolidata si consigliano bomboniere in argento o in candida porcellana: facile intuire che si possa optare per un Capodimonte, per un cofanetto che sappia suscitare l’ammirazione generale dei testimoni e degli amici più intimi. Veramente pregevoli i piccoli ramoscelli di calla lavorati artigianalmente che, completi di scatola, sfiorano i 7 euro a pezzo; si dovranno invece preventivare 20 euro per un bouquet di fiori in miniatura che richiamano quelli scelti dalla sposa per il suo mazzo. Altrettanto elegante anche la bomboniera con fiori o piccole sculture in cristallo Swarovski, meravigliosi perché capaci di irradiare raggi di luce multicolore: si oscilla dai 10 ai 25 euro a pezzo e perciò si consiglia di omaggiarne solo i testimoni e i parenti più stretti.
Fin qui le proposte più comuni, ma perché non stupire davvero i presenti con bomboniere pensate ad hoc dagli sposi? Faccio un unico esempio, così che poi la fantasia degli sposi possa sgorgare libera: pensate a una bottiglia di un vino particolare, con un’etichetta ideata su misura per ogni nucleo familiare di amici, che alluda a qualche attimo indimenticabile della vostra storia comune…

Roberta Cassina